Pubblicazioni     

         
 

Iscritti
 Utenti: 967
Ultimo iscritto : Silvia1984
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 58
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Giugno
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
-- -- -- -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
AGENESIA RENALE
Inserito il 21 gennaio 2008 alle 00:19:18 da Dal Web.

AGENESIA RENALE

AGENESIA RENALE

L'agenesia renale bilaterale é molto rara, circa 500 casi descritti in letteratura., essa è incompatibile con la vita, infatti causa : morte prenatale o entro 48 ore dalla nascita, per grave insufficienza respiratoria imputabile anche alla presenza di oligoidramnios. L'agenesia renale unilaterale si osserva ogni 1000-1500 nascite ed è più frequente nei maschi. Se l'arresto di sviluppo avviene prima della 4a settimana si associa con un'agenesia completa dell'apparato genitale omolaterale. Nella maggior parte dei casi la gonade, originata dalla plica genitale adiacente al pronefro, si sviluppa normalmente, mentre le strutture derivanti dai dotti di Wolff e di Muller sono assenti o rudimentali o comunque anomali: epididimo, deferent i, vescicole seminali, tube e vagina. Per contro, difetti di involuzione di queste strutture danno luogo a condizioni più rare, clinicamente poco influenti, cisti del dotto di Gartner nella femmina, organo di Giraldès nel maschio. L'agenesia renale monolaterale non determina normalmente nessun sintomo clinico ed il reperto è occasionale. La diagnosi viene posta mediante ecografia o urografia. La T.C. può essere necessaria per differenziare l'agenesia da una ipoplasia renale in sede ectopica: permette inoltre di diagnosticare malformazioni genitali concomitanti specialmente nella donna (utero unicorne , utero didelfo, atresia vaginale, ecc.). Caratteristica dell'agenesia renale è l'assenza della via escretrice per cui la cistoscopia può dimostrare l'assenza o l'ipoplasia dell'emitrigono e dell'orifizio ureterale. La prognosi di questi malati non è alterata da questa malformazione in quanto il rene controlaterale non è maggiormente suscettibile a malattia solo per la sua unicita'.

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,0625secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.