Pubblicazioni     

         
 

Iscritti
 Utenti: 966
Ultimo iscritto : Silvia1984
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 53
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Agosto
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Diagnosi prenatale, l'importanza del Counselling
Inserito il 01 giugno 2010 alle 23:31:46 da AGENZIA ASCA.

Diagnosi prenatale, l'importanza del Counselling

“Il contenimento del dubbio diagnostico: il counselling per la vita prenatale”, è il titolo del Meeting che si terrà lunedì 7 giugno, presso l’Aula Brasca del Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma, dalle ore 9.00, promosso dal Centro Studi per la Tutela della salute della Madre e del Concepito dell’Università Cattolica, in collaborazione con “La Quercia Millenaria Onlus”.
“La Medicina prenatale, di cui un buon counselling fa parte, è la disciplina che affronta le problematiche materne e fetali durante la gravidanza, con attenzione anche alle misure preventive”, spiega il Prof. Alessandro Caruso, Direttore del Centro Studi per la Tutela della salute della Madre e del Concepito della Cattolica. “Gli obiettivi principali e fondanti sono quelli di conoscere e preparare i genitori alla gravidanza, distinguendo le situazioni di piena salute da quelle in cui malattie preesistenti possano incidere sull’evoluzione della gravidanza. E’ la sapiente combinazione fra clinica e utilizzo delle diagnostiche, fra le quali quelle genetiche stanno assumendo un ruolo rilevante ma problematico nell’indicazione e applicazione, a costituire la buona Medicina prenatale al servizio della famiglia. La terapia fetale ha fatto notevoli passi in avanti negli ultimi anni ed oggi molte malattie, a causa delle quali il piccolo in grembo moriva soltanto fino a qualche anno fa, possono essere curate con successo, come dimostrano i dati scientifici raccolti negli ultimi anni proprio dagli operatori del nostro Centro e dell’Associazione”.
“Mai come oggi, spiega Sabrina Pietrangeli Paluzzi, Presidente dell’Associazione “La Quercia Millenaria Onlus”, il counselling diviene una vera e propria formazione al pari delle tecniche diagnostiche su cui già si investe tantissimo. Soprattutto in fase di diagnosi prenatale, un counselling incerto, poco corretto o addirittura errato, può indurre le coppie dei genitori in ansia verso la scelta dell’aborto. Un counselling corretto permette alla coppia di avere un approccio reale con il problema, evita azioni drastiche dettate dall'angoscia, incoraggia i genitori ad avere un rapporto di tenerezza e protezione nei riguardi del bambino, li sprona nel desiderio di curare e non di eliminare, ed avvia ad una crescita personale e ad un adeguato modo di gestire la propria famiglia, anche in relazione ai figli presenti e al futuro della coppia stessa”.
Per partecipare al Meeting è possibile scaricare il modulo di partecipazione dal sito www.laquerciamillenaria.org e seguire le istruzioni indicate.
Gli studenti sono esentati dal pagamento di 50 euro, quota prevista per la partecipazione. Sono previsti crediti ECM per ostetrici e medici chirurghi, e un attestato di partecipazione sarà rilasciato a tutti coloro che parteciperanno all'evento.

http://www.salutedomani.com/il_weblog_di_antonio/2010/06/diagnosi-prenatale-limportanza-del-counselling-.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+IlWeblogDiAntonio+%28Il+Weblog+di+Antonio+Caperna%29

http://F:LA QUERCIA MILLENARIA
ecensioniDiagnosi prenatale, l'importanza del counselling - Report On Line.mht


http://F:LA QUERCIA MILLENARIA
ecensioniSALUTE AL GEMELLI MEETING SU COUNSELLING PER LA VITA PRENATALE - Agenzia di stampa Asca.mht

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 6,640625E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.