Pubblicazioni     

         
 

Iscritti
 Utenti: 956
Ultimo iscritto : Antonellaizzo
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 39
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Convegno "Il figlio amato: dalla diagnosi infausta, alla terapia dell'accoglienza"
Inserito il 28 novembre 2010 alle 19:48:23 da staff.

Convegno "Il figlio amato: dalla diagnosi infausta, alla terapia dell'accoglienza"



PROGRAMMA:

ore 9,00 - Saluti delle Autorità - Mons. Benotto

ore 9,20 - Impatto materno-fetale della diagnosi e terapia del feto
Prof. Giuseppe Noia, Docente in Medicina dell’Età Prenatale, U.C.S.C. di Roma

ore 9,40 - La sensorialità feto-neonatale
Dr. Carlo Bellieni, Docente in Neonatologia, Università degli Studi di Siena

ore 10,00 - Il mondo prenatale, dall’esperienza alla conoscenza
Dr.ssa Lorella Battini, Specialista in Ginecologia, Ospedale S. Chiara, Pisa

ore 10,20 - Coffee Break

ore 10,40 - Donne e aborto: dal mito alla conoscenza
Dr. Renzo Puccetti, European Medical Association

ore 11,00 - La terapia dell’accoglienza
Carlo e Sabrina Paluzzi, Fondatori Ass. Onlus “La Quercia Millenaria”

ore 11,20 - L’accoglienza che ha portato vita: una testimonianza
Alessandro e Bianca Lumetta, Coordinatori Ramo Toscana

ore 11,40 - Inaugurazione Ramo Toscana-Livorno La Quercia Millenaria Onlus
Dr. Valerio Luci - Presidente A.C.L.I. Livorno

ore 12,00 - Tavola Rotonda (Moderatore: Dr.ssa Daniela Musumeci)

ore 13,00 - Fine lavori



I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 8,203125E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.