Pubblicazioni     

         
 

Iscritti
 Utenti: 967
Ultimo iscritto : namia86
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 64
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- -- 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 -- -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Formazione Scolastica La Quercia Millenaria - Riflessioni dei ragazzi di 1-2-3 Media Irish Institute
Inserito il 21 aprile 2016 alle 00:11:44 da Sabrina Pietrangeli .

Formazione Scolastica La Quercia Millenaria - Riflessioni dei ragazzi di 1-2-3 Media Irish Institute

Le mattinate sono state intense e la partecipazione dei ragazzi molto attiva e vivace. I genitori delle 2° Medie, ragazzi in preparazione al Sacramento della Confermazione (Cresima), hanno ricevuto anche loro un incontro-testimonianza molto simile a quello dei loro ragazzi ed anche in quel caso c'è stata una bella occasione di condivisione e confronto.
Vogliamo condividere con tutti voi le riflessioni (che metteremo in anonimato, tutte mischiate) che i ragazzi hanno fatto nei giorni successivi con il loro insegnante di religione, Padre Gerardo (appartenente all'Ordine dei Legionari di Cristo).

• "La vita è un bene prezioso da non togliere a nessuno per qualsiasi problema sia interno che esterno. Dio ci ha messi al mondo per svolgere un compito e per aiutare le persone. La cosa importante che serve quando ho un problema, è l'amore che viene da tutti e questo dà una svolta a chi non trova un senso alla propria vita".

• "Questa esperienza che ho fatto con quella coppia mi ha insegnato molto. Sono delle persone meravigliose e solo grazie a loro io comprendo bene il valore della vita. Viene insegnato che non si giudica un libro dalla copertina, ma da quello che ha dentro. Ognuno di noi ha una missione nella sua vita. Ci hanno fatto vedere un video di un ragazzo di nome Nick che è nato senza braccia e senza gambe. All'inizio della sua vita ha tentato di suicidarsi. E spesso chiedeva al Signore "perchè mi hai fatto così?". Lui trovò la risposta dopo qualche anno, decise di raccontare alle persone la sua vita e da lì tutto è cambiato. Lesse tutto il Vangelo secondo Giovanni e adesso fa sport... non ci crederete mai, ma nuota anche! Si diverte molto e ha più di 2 milioni di persone che gli vogliono bene. Nick è anche sposato e ha due figli sani, va sempre nelle scuole e negli istituti e racconta la sua storia, rendendo tutto il mondo felice. Lui non ha mai smesso di arrendersi e mai lo farà."

• "Mi è piaciuto Nick, il ragazzo nato senza braccia e gambe che comunque ha dato un senso alla sua vita perchè Dio lo voleva così".

• "A me è piaciuta molto, è molto bella la cosa che fate. Tranne che vedere quel video in cui c'è una persona senza gambe e senza braccia, che mi ha fatto impressione. Io conosco però tante persone che hanno voluto uccidere il figlio per qualche motivo, però nella mia famiglia non è successo, per fortuna".

• "Questi genitori volevano che il proprio figlio vivesse bene, come una persona normale. Per l'amore hanno creduto al figlio, purchè guarisse andavano da tutti i dottori ma loro dicevano sempre che doveva morire. Ma per fortuna con l'amore di tutti sono riusciti a far sopravvivere il loro figlio".

• "Grazie alla testimonianza di questo video ho compreso che ogni vita ha un senso e che Dio ha programmato ognuno di noi. Sogna come dovessi vivere per sempre, vivi come se dovessi morire oggi".

• "Ciò che mi ha colpito di più di questa lezione è stata la fede di Nick Vujicic in Dio, che l'ha voluto così come insegnamento per altre persone, e che ora è felice di vivere mentre prima voleva suicidarsi.

• "Mi ha colpito molto soprattutto la situazione di quel ragazzo che anche se non aveva braccia e gambe, ha avuto la speranza di continuare la sua vita, perchè a volte penso di non avere tutto, ma grazie a questo video sono riuscito a capire che devo ringraziare per tutto quello che ho".

• "Mi ha colpito molto Nick, perchè pur non avendo braccia e gambe è riuscito a fare tutto e vivendo la vita con gli altri. Anche con il supporto dei genitori che hanno continuato fino alla fine la loro esperienza e grazie allo Spirito Santo sono andati avanti".

• "Mi ha colpito molto come Sabrina e Carlo hanno spiegato questo valore. Ho capito molto ed è stato molto utile. Soprattutto Nick che pur non avendo braccia e gambe ha continuato la sua vita con coraggio e amore. E' sopravvissuto grazie all'amore dei suoi genitori perchè prima si voleva suicidare ma ha pensato che avrebbe fatto soffrire i genitori".

• "La cosa che mi ha colpito di più di tutto è la vostra forza di volontà nel credere oppure anche il discorso sull'importanza della vita... grazie per la vostra lezione".

• "Questa spiegazione è servita molto, adesso ho capito il senso della vita, perchè Dio ci ha creato, perchè noi siamo unici e importanti. Anche se siamo diversi, Dio ci ha creato perchè abbiamo una missione".

• "Noi dobbiamo avere il coraggio di vivere la vita anche come è. Grazie di essere venuti e grazie di averci insegnato che la vita è unica".

• "Alla fine del video, quando ci è stato chiesto quale era la prima parola che ci veniva in mente, io ho detto "sfida", perchè Dio ha messo alla prova sia Nick, sia la sua famiglia, per fargli avere più fede e fargli capire, e per fortificare l'anima".

• "Mi ha colpito molto la forza di volontà di queste due persone, Sabrina e Carlo, che aiutano molte persone. Della lezione, invece, mi ha colpito la storia di noi esseri umani sin da quando siamo piccoli e indifesi ma contenuti nella pancia di nostra madre, che ci aiuta, come nostro padre. Inoltre, anche la storia di Nick, che nonostante abbia molti problemi, si gode la vita con forza di volontà".

• "Mi è stato insegnato che quando una donna è incinta, non deve mai mollare nonostante le divergenze".

• "Mi ha colpito la fede che hanno avuto alcune famiglie nel far nascere i loro figli nonostante erano malati".

• "Secondo me ognuno è frutto dell'amore di Dio e dei suoi genitori, nonostante i difetti che ognuno può avere. Un cantante, Pierangelo Bertoli, è disabile, e alcuni di noi si chiedono perchè. La risposta è che nonostante il suo problema è uno dei cantanti migliori della musica italiana, lui ha scritto anche una canzone proprio su questo tema."

• "Dell'incontro mi ha colpito molto la testimonianza di Sabrina e Carlo. Ho capito che la vita è importante e che anche se fisicamente e mentalmente una persona è disabile, è importante per Dio e per i suoi genitori".

• "Fino a prima di aver conosciuto la testimonianza di una coppia della Quercia Millenaria avevo dubbi se in caso di una disabilità grave fosse bene abortire oppure no. Adesso è tutto chiaro: ogni vita è importante".

• "La vita è unica e irripetibile e non è da buttare, perchè tutti siamo figli di Dio".

• "A me ha colpito il fatto che questi ragazzi colpiti da forti malattie siano riusciti ad affrontarli così bene, anche insieme a genitori che non si sono mai dati per vinti".

• "Dio ti amerà sempre, non importa quanti problemi hai, lui sarà sempre con te".

• "Ho capito che la vita non è scontata, la vita è una sola e va vissuta come sei. Dio ti ha fatto così perchè hai un compito in questo mondo".

• "So che è insignificante, ma io sono nata senza unghie, e questo oggi per me non è un grande problema, anche se vorrei mettermi lo smalto e non posso. La stessa cosa era se nascevo senza braccia, non importa cosa sei, chi sei fuori, ma chi sei dentro. Una vita è una vita e va rispettata sempre."

• Questa lezione mi ha insegnato che la felicità si può trovare in ogni caso".

• "Le immagini sono state forti, mi sono messo quasi a piangere. Bisogna sempre credere in Dio, in Gesù e nello Spirito Santo. Nessuno è inutile per questa società e tutti vanno rispettati".

• "In questa lezione ho imparato che ogni vita è importante, però se una persona ha solo il busto e la testa, l'importante è avere fede e amare i propri genitori e Dio".
• "A me ha colpito l'amore per la vita e il coraggio dei bambini disabili e dei loro genitori".

• "Se sei completo dentro, non importa che sei incompleto fuori. Questa frase mi ha colpito molto, è molta profonda e credo sia fondamentale, non solo per combattere gli stereotipi del mondo esterno ma anche come spirito per coloro che non si sentono uguali agli altri".

• "Questa lezione mi è piaciuta molto perchè mi ha trasmesso dei valori molto importanti sulla vita, perchè in realtà la vita è un dono di Dio che non va sprecato".

• "Io ti amo in qualsiasi modo tu sia, l'amore di Dio è infinito. I problemi si possono risolvere se si ha fede in se stessi e se hai la fiducia che Dio ti può aiutare in qualsiasi modo tu sia".

• "Speranza, amore... ogni volta che sarò nei guai, dopo questo inconro, sarò sempre sicuro che Dio sarà sempre vicino a me".

• "Mi è rimasto in mente il coraggio di questi due signori che hanno superato i problemi più grandi della vita come la paura della perdita di un figlio, che pregando hanno fatto vivere e creato una associazione che accoglie queste madri".

• "Ci vuole forza, coraggio e fede. La vita non si uccide".

• "Questo video mi ha dato fiducia nel futuro e fede in Dio che mi aiuterà e sarà al mio fianco anche quando la strada è in salita".

• "Sono stata colpita da due semplici persone che hanno cambiato il mio punto di vista: la vita è preziosa!".
• "Fede, tristezza e speranza".

• "Fiducia, guardare dentro, speranza, fiducia anche nella scienza".

• Questa lezione mi ha suscitato varie emozioni. Perchè vedere la forza di tutte queste persone che magari hanno alcuni problemi interni, nel corpo, mi ha fatto riflettere: la vita è molto preziosa".

• "A me è piaciuta molto questa esperienza e ho capito molto. E' stato molto importante soprattutto per capire una cosa molto importante e cioè che non bisogna mai tirarsi indietro".

• "La cosa che mi ha colpito di più è Nick: lui ha più coraggio di tutti".

• "Mi ha colpito il coraggio di Nick perchè ero lì e ho capito il senso della sua vita".

• "Mi sono sentita felice sapendo che una persona senza gambe e braccia è felice. Sono molto felice che ci siano delle persone che sostengono dei genitori che hanno dei problemi con i loro figli. Mi ha colpito molto che loro hanno continuato a sperare anche se loro figlio sarebbe nato con problemi. Per me è molto importante avere delle persone che mi sostengono e potrebbero aiutarti da grande".

• "Quello che penso è che non importa come sei fatto fuori, ma come sei fatto dentro, e anche se ti manca un braccio o una gamba non importa perchè ci sono cose che magari delle persone normali non riescono a fare. La cosa che mi è piaciuta di più è il fatto che si può cambiare la vita agli altri".

• "A me di quella lezione è piaciuto quel ragazzo senza braccia e senza gambe. Il coraggio che ha avuto, io non lo avrei mai avuto. Se io fossi nei suoi panni, le mie sensazioni sarebbero di paura".

• "A me è piaciuto il video di Nick, quello senza braccia e senza gambe".

• "Per me, una cosa bella è stata quando Carlo e Sabrina ci hanno raccontato del loro ultimo figlio, della sua malattia, ma su altre cose non sono d'accordo".

• "A me questo incontro è piaciuto non solo per quello che ci hanno spiegato e fatto vedere, ma soprattutto per la loro incredibile forza di volontà e fiducia in Dio. Ciò che mi ha colpito di più è stato il video di Nick, che è nato senza braccia e gambe, ma ha avuto fede e ha capito quale era il progetto di Dio per lui, e ciò lo ha reso una persona felice".

Se siete docenti/genitori e desiderate vivere questo tipo di esperienza con i vostri Alunni/Figli, chiamateci al 3208010942 0765-451160 per concordare una data.

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 8,203125E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.