Pubblicazioni     

         
 

Iscritti
 Utenti: 958
Ultimo iscritto : madison1234
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 36
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Aprile
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- -- 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 -- -- -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Civitanova Marche: alleanza di intenti in favore della Vita Nascente
Inserito il 11 aprile 2018 alle 11:42:55 da Staff.

Civitanova Marche: alleanza di intenti in favore della Vita Nascente

Sabato 7 aprile, presso l’Aula Consiliare del Comune di Civitanova Marche, si è svolta la prima parte del Convegno in programma col titolo “A misura di vita” nell’ambito del Progetto Comunale “Città con l’Infanzia”, voluto fortemente dall’Assessorato al Welfare grazie all’impegno infaticabile dell’Assessore Barbara Capponi.

Sabrina Pietrangeli e Carlo Paluzzi, coniugi romani fondatori della Associazione Onlus “La Quercia Millenaria”, promotrice della nascita dei primi Perinatal Hospice in Italia, hanno relazionato sui temi dell’accoglienza della Vita fragile, di quei neonati cioè colpiti da malformazioni durante l’attesa in gravidanza, del sostegno ai genitori in tutte le fasi di questo delicato percorso. In particolare si è parlato in modo specifico del protocollo di Perinatal Hospice che La Quercia Millenaria ha impiantato come prima esperienza in Italia presso l’Ospedale Gemelli dal 2012 al 2016, ed in seguito in Ospedali come il S. Chiara a Pisa, il Carlo Poma a Mantova, il Salesi ad Ancona, donandone infine una copia conforme a scopo di riproduzione ad una Associazione gemella a Madrid in Spagna ed in Ucraina; nuove aperture italiane in itinere.

Carlo Paluzzi ha sottolineato l’importanza della raccolta di immagini fotografiche, attraverso il suo delicato e prezioso lavoro come Fotografo e Fotoreporter specializzato nelle nascite ad alto tasso di mortalità. Settore delicatissimo che grazie alla sua competenza come Counsellor Socio Educativo e come papà di un bambino dichiarato “feto terminale” oggi quindicenne con insufficienza renale dalla vita piena di forza e di sorrisi, riesce a gestire persino all’interno delle sale parto e operatorie. Il suo lavoro e la sua sensibilità gli hanno permesso di vincere nel 2013 il primo Premio fotografico in un concorso promosso dall’UNESCO per la Cattedra di Bioetica e Diritti Umani. Il suo scatto “Attimi di Vita” e la didascalia che lo accompagnava sono divenuti infatti Patrimonio dell’Unesco e stanno girando il mondo in una mostra itinerante partita da Tokyo.

Infine le testimonianze delle due coppie Quercia Millenaria del territorio marchigiano, Fernando e Valentina Taborro di San Severino Marche che nel 2003 hanno accolto la nascita di Francesco affetto da Anencefalia e vissuto 7 giorni, e di Giampaolo e Martina Grilli che soli due anni fa hanno accolto e portato avanti la gravidanza di Benedetta, affetta da Trisomia non viabile complicata da ernia diaframmatica, spentasi in grembo prima del termine. Tutti loro, pur ammettendo il grande dolore vissuto, hanno potuto confermare come la scelta di accogliere e accompagnare un bambino malato fino al suo compimento naturale è fonte di grande serenità e di pace ed aiuta la coppia a rinsaldarsi nell’amore, a non trasferire traumi sui figli già esistenti e ad invogliare ad una precoce riapertura alla vita con una elaborazione sana del lutto di tutta la famiglia.

Toccante il momento in cui le figlie di 6 e 4 anni delle due coppie hanno portato in dono alla presidente dei disegni coloratissimi e pieni di cuoricini che hanno fatto durante il Convegno… nel consegnare il disegno, Benedetta ha spiegato che era “suo fratello in cielo” e così anche Maria Vittoria che disegnava la sua sorellina Benedetta, a testimonianza di come un vissuto sereno da parte dei genitori viene pienamente integrato dai bambini la cui saggezza e semplicità sempre stupiscono.

A fine Convegno l’Assessore Barbara Capponi ha consegnato ai Presidenti la Bandierina della Città di Civitanova Marche come segno di gratitudine e stima per il lavoro svolto, e come promessa di una fattiva collaborazione sul territorio insieme alle altre realtà locali esistenti per un reale protocollo di assistenza alla Famiglia, alla Gravidanza, alla Vita. La sala gremita di folla è rimasta a lungo dopo il Convegno per salutare personalmente e ringraziare l’équipe de La Quercia Millenaria e l’Assessore per l’ottimo lavoro svolto.

Sabrina Pietrangeli

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,0703125secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.