Forum     

         
 

Iscritti
 Utenti: 958
Ultimo iscritto : madison1234
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 59
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Giugno
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Forum La quercia millenaria-tutela della maternità e della vita nascente
Forum
  INTERVENTO CHIRURGICO PER GIONA
      Intervento chirurgico per Giona
         Nuove analisi Giona - marzo 2009

Nuove analisi Giona - marzo 2009
Autore Messaggio
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
20 marzo 2009 alle 10:59:06 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Modificato il 20 marzo 2009 alle 14:44:24

La scorsa settimana ho fatto a Giona le analisi di routine, e il suo pediatra (mitico), mi ha detto che secondo lui c'era un rialzo di azoto ureico. Chiestogli perchè, ha risposto che lo sentiva dall'alito... e io che lo sbaciucchio in bocca ogni secondo non ho proprio sentito nulla!
Ho ritirato le analisi quattro giorni fa.
Putroppo aveva ragione il suo pediatra, c'è stato un rialzo di azoto ureico che richiede l'inizio della dieta ipoproteica e forse l'inserimento di un farmaco per proteggere il rene.
Siamo in insufficienza renale cronica, anche se lieve.
E' un altro duro colpo, ma lui sta bene e al momento questa è la cosa che conta di più. Che sia felice e che non risenta fisicamente di nulla,.... e soprattutto che la scienza nel tempo faccia progressi tali da consentirgli di recuperare quanto ora sembra irrecuperabile.
Ciò che più mi rattrista è che questo peggioramento è da addurre agli errori medici del post operatorio di giugno, perchè gli hanno fatto venire una nefrite per non curare una infezione quando la sintomatologia era presente e io la denunciavo ogni giorno.
Quando ho preso per il collo un'infermiera si sono decisi a fare l'emocoltura e l'urinocoltura ma oramai era tardi.... altri quattro giorni per sapere i risultati e tiravano innanzi con il Panacef, che è la cefalosporina più ridicola del mondo (gli dicevo anche questo... "Ma che dice, Signora?!")
E' il terzo errore medico serio che Giona paga con danni permanenti e in tre ospedali diversi.... vuol dire che la sanità in Italia ha ancora molto da camminare.
Che stranezza, eh? Il mezzo che Dio ha creato per curare l'uomo in terra, funziona malissimo e sapete perchè? Perchè i medici non vivono per il Regno di Dio, e non lavorano assecondando il suo Scopo.
Serve loro il nostro aiuto, l'aiuto di chi vede soffrire i propri cari ma ha ancora la forza di annunciare il Regno di Dio. Pregate per Giona, carissimi fratelli. Alcuni cari fratelli in Cristo hanno già iniziato una catena internazionale di preghiera, tutti ricordano il mio piccolo nelle loro preghiere. Conto anche su tutti quelli che si riposano all'ombra di questa opera grande, che proprio dalle sofferenze di mio figlio e della nostra famiglia, è iniziata. Grazie. Sabrina.
cinthia

Utente
Utente
76 Discussioni



Profilo - cinthia
20 marzo 2009 alle 13:43:41 Profilo - cinthiaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Modificato il 20 marzo 2009 alle 14:47:06

Che donna mitica sei!! Che famiglia siete!!!!
A parte assicurarti la mia parte di preghiere per il vostro gioiello, volevo aggiungere un aneddoto che proprio stamattina mia madre raccontava ad una persona (a volte il caso... o non e' il caso? smile )
avevo 16 anni quando mi ricoverarono per una semplice appendicite... e ve la voglio fare brevissima... era peritonite, ed andai in setticemia post operatoria per scorie lasciate dentro... Insomma, quelle cose che sembrano tanto terzo mondo... Il primario e tutto lo staff non si mossero a farmi nemmeno un prelievo o le analisi delle urine, finché mia madre non lo prese letteralmente per il collo e ci fu questo sketch : "Ho solo lei al mondo, se le succede qualcosa io la faccio fuori!!!" ... E lui: "Signora, questa e' una minaccia?", e lei: "No, una promessa." smile smile smile
vi dico questo, uno per farvi sorridere da una parte (mia madre e' tutt'ora a quasi vent'anni da allora un noto "mostro" nell'affrontare i problemi pratici), ma anche per ribadire il fatto che non e' giusto che chi le "palle quadrate" non le ha (io) non riesca magari a farsi sentire in ambito ospedaliero...
Feci lo stesso discorso poco tempo fa, credo riguardasse Mariella che voleva piu' tempo da passare con la sua piccolina....
Insomma, che si puo' fare concretamente oltre che pregare il Signore che li illumini della sua luce per smuovere questi a volte durissimi animi di medici che hanno il potere di farci sentire doppiamente impotenti di fronte alla sofferenza di un nostro caro???
Sabrina, tuo figlio mi sa proprio che e' in mani molto migliori di pediatri e medici vari ^^^ ^^^ smile...vi abbraccio forte forte.
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
20 marzo 2009 alle 14:49:15 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Modificato il 20 marzo 2009 alle 14:53:51

Che figata tua madre!!!!
Eh, tesoro mio, che si può fare? Ne parlavo ieri con Lea. La Quercia mi sa che è stata messa in questo mondo proprio per l'ambiente sanitario, che è tra i più "scristianizzati" in assoluto. Se pensate con quanta "fede" e quanta "bravura" i medici abortisti fanno perfettamente il loro lavoro. L'avessero i cosiddetti cristiani questo zelo... Credo che oltre a pregare che si ravvedano, la testimonianza sia la cosa migliore. Le denunce non servono (e io a quest'ora sarei miliardaria), non restituiscono nulla, e ti regalano soldi maledetti, perchè guadagnati diffamando qualcuno che volente o nolente è un fratello.
Credo che il nostro perdono e la nostra testimonianza sia la cosa più forte per loro, ed è questo che vogliamo fare noi genitori.
Senti, Cyn, ma se sullo "sketch" di tua madre, ci facessi un fumetto e pubblicassimo una paginetta sul Magazine, come la vedresti? Io mi ci sono scompisciata dalle risate, secondo me viene bene. Con l'infermiera in questione, feci più o meno lo stesso. La chiamai perl'ennesima volta, dopo aver chiesto del medico di guardia almeno quattro volte, Giona pallido come un morto, che non urinava da quattro ore, e io a lei: "Lo vede il colore di questo bambino? Lo vede bene? Adesso, se entro cinque minuti non arriva qui uno straccio di dottore, io spacco tutto, e comincio esattamente da lei, la prendo per il collo e la sbatto di sotto". Quella è filata come un razzo, e cinque minuti dopo, entrato il medico, ha guardato me, e poi mio figlio, e leggermente spaventato ha sussurrato: "Me lo porti in medicheria". Gli hanno fatto coltura delle urine, coltura del sangue, messe le flebo con gli elettroliti, e rimesso il catetere... no comment.
Insomma, in quel momento mi sono sentita molto poco ricca di misericordia, ma lì era o la borsa o la vita....
una volta un catechista mi disse "C come Cristiano, non come Cogl...."...
Ros

Eliminato
Eliminato
0 Discussione



Profilo - Ros
20 marzo 2009 alle 15:04:02 Profilo - RosInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Mitica!!!Purtroppo il camice bianco imbarazza e mette soggezione... Un abbraccio a Giona
cinthia

Utente
Utente
76 Discussioni



Profilo - cinthia
20 marzo 2009 alle 20:42:57 Profilo - cinthiaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
smile ma nessun problema, anzi!! e comunque per evitare ritorsioni (sono il suo noto punchball aime')le ho raccontato..s'e' fatta una bella risata!! vai con le vignette allora!!! e poi dicono che ridere sia un ottimo farmaco.... smile
io non so de roma ma..mejo ride che piagne no???
dai un bacetto stritoloso ma non troppo , sbavucchioso di quelli che poi si passano la mano per pulirsi e fanno la faccia schifata ai tuoi bimbuzzi paluzzi
[lo]
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
20 marzo 2009 alle 20:54:57 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
smile smile smile
moky1980

Eliminato
Eliminato
0 Discussione



Profilo - moky1980
20 marzo 2009 alle 22:33:21 Profilo - moky1980Invia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Vi ricordiamo anche noi nella preghiera, soprattutto per intercessione di Elia e San Raffaele, che abbiamo interpellato spesso anche per il nostro cuccioletto! chiediamo a San Raffaele, medico di Dio, di pregare affinchè il Signore ilumini la mente di tutti i medici che sono al servizio della vita umana perchè vedano nei pazienti delle VITE e non dei numeri!
Un abbraccione a voi e al vostro piccolo guerriero, sicuri che il Signore non ci abbandonerà MAI!
Lea

Avanzato
Avanzato
191 Discussioni



Profilo - Lea
25 marzo 2009 alle 10:48:11 Profilo - LeaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Ciao ragazze...forza Giona...è nelle mie preghiere ovviamente..
..forza alla Quercia per il perdono e la testimonianza che deve dare a 'sti medici de carta (come si dice a Roma Cinthia)
e forza alle creative per il fumetto sul magazine..anche se non posso leggere i file pdf, che vergogna!
Lea
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
25 marzo 2009 alle 14:57:38 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Carissimi,
sono alcuni giorni che non faccio altro che girare per asl e ospedali per le certificazioni alimentari di Giona, e abbiamo quasi finito.
Sto ricevendo le forniture di prodotti Aproten, svariati kg. per un mese, ogni mese si rifà la ricetta, si porta alla Asl per il timbro e poi in farmacia per la fornitura. Senza contare i cateteri stessa tiritera ogni tre mesi, le vitamine da richiedere in ricetta e ritimbrare in altra Asl in altra zona, e che te lo dico a fà?
Ma quello è niente... il bello viene con la dieta. A scuola c'hanno le crisi e per paura di sbagliare, un altro pò lo lasciano a digiuno finchè non arriva pure a loro la fornitura: oggi per pietas verso mio figlio ho regalato alla mensa scolastica un pacco di pasta e uno di pane in cassetta Aproten che avevo comprato io ieri: euro 6,85 per mezzo kg di pasta, e 5.00 euro per dieci fette contate di pane che sembra raffermo, e VA INUMIDITO E MESSO AL FORNO (io gli dò di tostapane di brutto) per farlo diventare commestibile...
A casa ho dovuto far preparare da un santo macellaio, microporzioni da 40 gr. di varie ciccie, alcune a pezzetti, alcune macinate per variare la dieta. Poi le ho congelate una ad una. Microporzioni di rondelle di zucchine lavate, in sacchetti per grammi 70 l'uno e congelate. Porzioni da 70 gr. di pomodori lavati e fatti a pezzi per contorno, e congelati.
Pesce, idem 50 grammi. Tutto ciò per avere almeno 10 minuti al giorno per pensare alla Quercia, o, lusso dei lussi, a me.
Vojo morì.
Spero di abituarmi, sto sotto botta, questo ha fame e chiede roba in continunazione. Colazione: the deteinato e una fetta di pane e marmellata (pane Aproten, ovvio). Questo si mangiava 300 cc di latte con 8 biscotti plasmon...
Merenda: un frutto (che ho cambiato in succo di frutto! o omogeneizzato) e una fetta di pane e ri-marmellata, visto che il miele il milord non lo gradisce.
E poi, tremila occhi perchè come mi giro mi frega: guai a lasciare in giro merendine, caramelle, coca-cola, patatine, etc. etc. E la santissima pazienza di gestire i suoi rodimenti, che mi paiono più che legittimi.
Amore della mamma sua... topo!
Spero che sia una cosa temporanea, e se non , che CRESCA PRESTO!
xenia

Amatore
Amatore
37 Discussioni



Profilo - xenia
25 marzo 2009 alle 17:30:09 Profilo - xeniaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Signore, che calvario! Ma è proprio necessario che uno muoia per essere canonizzato? Essere una madre alle prese con il Servizio Sanitario Nazionale + dieta ipoproteica non dovrebbe bastare??!!!!
 1  2  >>

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,3515625secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.