Forum     

         
 

Iscritti
 Utenti: 959
Ultimo iscritto : GiadaBrusco
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 67
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Forum La quercia millenaria-tutela della maternità e della vita nascente
Forum
  INTERVENTO CHIRURGICO PER GIONA
      Intervento chirurgico per Giona
         Intervento chirurgico per Giona

Rispondi : Intervento chirurgico per Giona
Autore Messaggio
dora

Avanzato
Avanzato
159 Discussioni



Profilo - dora
21 giugno 2008 alle 10:10:59 Profilo - doraInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Tesoro mio immagino lo spavento, e penso al nostro Giona forse anche stanco di tutti gli spaventi che è costretto a prendersi, mi si stringe il cuore al sol pensiero, ma tesoro io sono certa che il peggio è passato, ogni giorno è una conquista, presto starete a casa, ti voglio bene amica mia
laura71

Amatore
Amatore
27 Discussioni



Profilo - laura71
21 giugno 2008 alle 12:33:10 Profilo - laura71Invia un messaggio privato Rispondi quotando
Fidati dei tuoi medici cara Sabrina, ti hanno conservato tuo figlio per cinque anni, non lo abbandoneranno mica ora!
Per quanto sia forte il tuo piccolo è sempre un bimbo provato che ne ha passate tante, con un organismo sottoposto a mille stress, giutamente impressionabile.
Quanti adulti si lascerebbero andare alla depressione, allo sconforto, al pianto, all' isteria, solo passando la metà di quello che ha passato lui? Solo la reazione di Giona ha del miracoloso!
Cerca di stare serena allora e prega sempre Dio che illumini i dottori e guidi le loro mani quando toccano tuo figlio. Noi siamo solo i Suoi strumenti.

Non aver paura tu per prima e Giona non ne avrà.

Un abbraccio
Laura
Bianca_Ale

Avanzato
Avanzato
106 Discussioni



Profilo - Bianca_Ale
21 giugno 2008 alle 17:44:22 Profilo - Bianca_AleInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Cara Sabrina,non temere, il Signore e’ con voi; hai visto che l’ altra volta dicesti che non ce la facevi a pregare??......
Invece hai fatto benissimo come un vero Soldato di Cristo.
Durante la giornata bisogna pregare come se fosse un “addestramento alla guerra contro il male”;
Ecco perche’ nasce la necessita’ alla preghiera; per riuscire a stare in comunione con Dio ed essere certi che lui e’ sempre al nostro fianco. Se un giorno non lo senti al tuo fianco vuol dire che vi sta tenendo in braccio e vi sorregge. Come ti e’ successo ieri sera: tu hai scritto:” Istintivamente per prima cosa l'ho fatto rimettere giù e gli ho alzato le gambine. Poi gli ho chiesto di respirare piano col nasino e di buttare fuori piano con la bocca. Ha ripreso colore e seguiva le direttive perchè si era tanto spaventato. Infine quando le gambe hanno smesso di tremare convulsamente gli ho dato lo zucchero col ciuccio e si è riaddormentato. …………….” Invece e’ stato lo Spirito di Dio che ti ha fatto intuire le necessitudini di quel momento.Poi quando hai pregato con tutte le forze, hai messo istintivamente in pratica tutto l’ addestramento che hai per combattere il male. Carissima sorella un’ altra cosa molto utile che hai fatto per aiutare Gesu’ ieri sera e’ stata l’ aspersione con l’ acqua Benedetta su Giona. Essa infatti fa ottenere tre benefici: il perdono dei nostri peccati (non e’ il caso di Giona un bimbo dolce come lui che peccati avra’ compiuto? nessuno), la difesa dalle insidie del maligno e il dono della protezione divina.
Carissimi visto che stiamo pregando anche per i medici che lo hanno in cura, affinche’ siano guidati dallo Spirito di Dio, state tranquilli perche’ loro sono lo strumento attraverso il quale il Signore ci da cio’ che ci serve nel visibile.
Che Dio Benedica tutta la vostra famiglia e anche i medici, gli infermieri e tutti coloro che partecipano alla guarigione di Giona; e che attraverso di voi le Benedizioni di Dio possano entrare in quest’ ospedale affinche’ tutti i bambini che sono li’ ricoverati possano ricevere anche loro guarigione dall’ Altissimo nel nome di Gesu’.

P.S. Per quanto riguarda il bentornato a Giona che farete ora a Luglio consideraci gia’ li’!!!!non vediamo l’ ora!!!!

---------------
la salvezza e' un dono di Dio non dobbiamo far alcuno sforzo; la sola cosa che ci viene chiesta e' di accettare Gesu' Cristo quale nostro Salvatore e riporre la nostra fede in lui.Amen
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
21 giugno 2008 alle 19:48:30 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Oggi Giona ha fatto la sua prima "passeggiatina" per il reparto. All'inizio non ne voleva sapere e diceva: "Ma mamma, io non sono più capace di camminare"... al che io, sdrammatizzando con aria di rimprovero: "Ma cosa dici? Guarda che non sei stato mica operato ai piedini!!!".
E così, bustone di pipì alla mano, ci siamo avventurati. Sapevo che nell'angolo dedicato ai giochi c'erano le tre volontarie della ABIO (a proposito, grande associazione questa, di utilità estrema!) e non appena ha visto bambini, giochi e operatrici, si è buttato a capofitto. E' stato un'ora circa a giocare con le costruzioni e a dare direttive a tutti. Che tenerezza, povero cucciolo, vedere in lui uno spirito così forte, in un corpicino così provato. Smagrito, le braccette esili, le ginocchia ossute e le costole anche, i cerchietti scuri sotto gli occhi... però è lui, il mio combattente, il mio eroe, il piccolo amore di Dio. Mi è stato detto dalla dr.ssa Oriolo (bravissima anche lei) che stanotte è stata una lipotimia, una crisi di ipoglicemia rapida che porta al mancamento e ai conati di vomito. Ho agito bene, pur se istintivamente. Cio' che serviva, infatti, erano gli zuccheri e l'essere distesi.
Oggi ha mangiato volentieri, ha mangiato il purè che adora, e che io detesto visto che i sette mesi al gemelli era il contorno quotidiano!
La dr.ssa mi ha anche detto che quando martedi toglierà il catetere addominale, devo prepararmi a vederlo sofferente per la prima pipì nuovamente dal pisellino. Dopo 7 giorni di inattività, la pipì in basso è molto concentrata e può dare forti bruciori. Useremo la tachipirina e tanta rinnovata santa pazienza.... tanto ormai, siamo diventate stoiche... smile
ester

Utente
Utente
88 Discussioni



Profilo - ester
22 giugno 2008 alle 02:51:56 Profilo - esterInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Cara Sabrina, dopo questa, se ti vuoi iscrivere a un corso da infermiera, ti passano direttamente al terzo anno !!!
Vi abbraccio forte e vi affido a Maria, buona domenica.
raffazana

Utente
Utente
81 Discussioni



Profilo - raffazana
22 giugno 2008 alle 11:50:59 Profilo - raffazanaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Buongiorno a tutti e buona domenica!
Come è andata la notte?
Coraggio, continuate ad essere tosti e a non temere (lo dice anche il Vangelo di oggi!!!).
Raffa 8)
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
22 giugno 2008 alle 12:01:29 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
La notte è andata bene, eccetto per un improvviso risveglio con prurito nel sederino (internamente), e quindi urli e contorsionismi vari per una decina di minuti. Dopodichè nuovamente crollati, fino alle 9 quando la signora della colazione ci ha svegliati!!
Il medico non ha dato peso a questa cosa, dice che dipende dal catetere che porta in vescica, ma io lo chiederò al suo pediatra. Magari con una pomatina risolvo tutto. Abbiamo fatto una nuova passeggiatina per il reparto!
simona2008

Principiante
Principiante
11 Discussioni



Profilo - simona2008
22 giugno 2008 alle 12:23:39 Profilo - simona2008Invia un messaggio privato Rispondi quotando
Cara Sabrina come sei forte!! Leggo sempre con il fiato sospeso i tuoi aggiornamenti. Oltre tutto dopo il mese intero di ospedale che ho fatto a gennaio immobile a letto sono ancora molto sensibile a questi racconti. Tu sei però una mamma speciale di un bimbo altrettanto speciale. Durante il mio mese di allettamento mia madre devotamente mi è stata sempre vicina. Figurati il tuo piccolo Giona come è legato a te...stagli sempre vicino. Sei la sua forza in terra.
Bianca_Ale

Avanzato
Avanzato
106 Discussioni



Profilo - Bianca_Ale
22 giugno 2008 alle 15:58:10 Profilo - Bianca_AleInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Grazie Signore che stai accompagnando in questo cammino di guarigione Giona, la sua famiglia e tutta la Quercia Millenaria.Ti ringraziamo per la tua immensa Gloria che ogni giorno assiste Giona; fino al punto di osservarne la tua potenza in lui. Gesu’ ti voglio pregare affinche’ quando martedì gli verra’ tolto il catetere addominale; Giona non soffra’; ma bensi’ avvenga’ la sua completa guarigione.Per come altre volte abbiamo affidato Giona alle mani della tua e nostra madre Maria, Signore; ti chiedo la sua intercessione e quella di tutte le tue schiere Angeliche affinche’ nel nome di Gesu’ Giona sia guarito e diventi un Bambino con un corpo sano e forte; accompagnato dal suo dolce animo e protetto dal suo forte Spirito; cioe’ quello di un vero Figlio di Dio: Lo Spirito Santo che dimora in lui. Amen
Che Dio vi benedica

---------------
la salvezza e' un dono di Dio non dobbiamo far alcuno sforzo; la sola cosa che ci viene chiesta e' di accettare Gesu' Cristo quale nostro Salvatore e riporre la nostra fede in lui.Amen
lauraluigi

Utente
Utente
63 Discussioni



Profilo - lauraluigi
22 giugno 2008 alle 19:16:38 Profilo - lauraluigiInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Cara Sabri,
sono contenta che cose vanno meglio. Verremmo volentieri alla festa di accoglienza per Giona, ma conosci già la nostra situazione...
Ci saremo con lo spirito e la gioia di sapere che sarà tutto finito!
Dio vi benedica.
Laura
 <<  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  >>

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,359375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.