Forum     

         
 

Iscritti
 Utenti: 965
Ultimo iscritto : Mariaswind1
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 58
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 -- -- -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Forum La quercia millenaria-tutela della maternità e della vita nascente
Forum
  INTERVENTO CHIRURGICO PER GIONA
      Intervento chirurgico per Giona
         Intervento chirurgico per Giona

Rispondi : Intervento chirurgico per Giona
Autore Messaggio
Cla

Avanzato
Avanzato
103 Discussioni



Profilo - Cla
17 ottobre 2008 alle 18:48:25 Profilo - ClaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Gesù CRisto è la nostra Speranza..E Giona è un miracolo di Vita... [feu] [feu] [feu]
vi voglio bene.
Dio Vi benedica!!!!!!!
ester

Utente
Utente
88 Discussioni



Profilo - ester
17 ottobre 2008 alle 21:36:55 Profilo - esterInvia un messaggio privato Rispondi quotando
E' impossibile non innamorarsi di Giona,ha fascino da vendere!!!
Quello che mi fà sempre riflettere è che oltre alla vostra vita quotidiana di famiglia ,portate avanti tutto questo progetto di Dio per tutti noi! Solo Lui vi può dare questa forza.
Grazie per aver detto il vostro Sì a Gesù.
Un abbraccio pieno di gratutudine
Cristina
biankitas

Moderatore

Esperto
Esperto
306 Discussioni



Profilo - biankitas
17 ottobre 2008 alle 23:51:36 Profilo - biankitasInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Carissima Sabry ho visto il filamto di Giona.
E' bellissimo! Anche se tutti quanti voi siete bellissimi, siete una famiglia fantastica.
Giona è un Grande Figlio di Dio che il Signore lo Benedica, ma Benedica anche tutti voi.
Vi amiamo tantissimo. [lo]
---------------
E poi verrà a visitarci dall'Alto un Sole che Sorge!
raffazana

Utente
Utente
81 Discussioni



Profilo - raffazana
20 ottobre 2008 alle 10:02:55 Profilo - raffazanaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Cara Sabrina, è palpabile la tua gioia ed il tuo sollievo per come sono evolute le cose dopo l'intervento e come potrebbe non esserlo, pensando poi a tutte le complicazioni che ci sono state ed a quella che sembrava una situazione ingestibile.
Vedendo il video che hai realizzato, mi è venuto in mente uno scritto di Gibran che "casualmente" ho trovato al Santuario della Verna quest'estate, durante un ritiro carismatico e lo voglio donare a te e a tutti i fratelli e le sorelle della Quercia, in particolare a coloro che in questo momento si trovano nella prova:

LA GIOIA E IL DOLORE
La vostra gioia
è il vostro dolore senza maschera.
Tanto più in fondo vi scava il dolore
tanta più gioia voi potrete contenere.
Il legno del liuto
che accarezza il vostro spirito
non è forse scavato dal coltello?
Quando siete contenti
guardate in fondo al cuore
e troverete che soltanto
ciò che vi ha dato dolore vi dona la gioia.
Alcuni dicono:
"La gioia è più grande del dolore"
e alri: "Il dolore è più grande",
in realtà sono inseparabili.
Essi giungono insieme
e quando una siede con voi
alla vostra mensa,
l'altro è disteso sopra il vostro letto.
Voi siete come bilance
sospese fra il dolore e la gioia.

Un abbraccio
ester

Utente
Utente
88 Discussioni



Profilo - ester
20 ottobre 2008 alle 13:36:07 Profilo - esterInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Grazie Raffarzana per queste belle parole da meditare.

Cara Sabrina,ieri ho fatto vedere il filmato di Giona ai miei bimbi,erano molto interessati,i maschietti dalle maschere indossate dal nostro super eroe e Chiara la grande si identificava molto con le sorelline grandi.
Ad un certo punto di fronte ad una tua foto recente con lui,Chiara mi ha chiesto riferito a te:"Ma quella è una sorella?".....
mò non ti montare la testa!!!!
Comunque sono contenta di avergli raccontato la vostra storia,mi ha anche aiutato a riprendere un discorso lasciato un pò in sospeso.
Già,mi sono dimenticata delle "ripetizioni" che mi devi dare,ti chiamo in questi giorni.
Un abbraccio e grazie ancora
:)Cri
sabrina

Responsabile Forum

Esperto
Esperto
751 Discussioni



Profilo - sabrina
27 aprile 2009 alle 15:41:28 Profilo - sabrinaInvia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
Oggi il Signore si è manifestato su Giona in modo rapidissimo e sorprendente! Ero immersa nelle carte, a mezzogiorno, quando è squillato il telefono e ho visto nel display il numero della scuola. Mi è saltato il cuore in gola, perchè ho subito pensato fosse successo qualcosa a Giona o a Vivian... era la maestra di sostegno di Giona che tutta mortificata mi spiegava che mentre Giona giocava in giardino con la terra, è arrivata una folata di vento, e gli è andata la terra negli occhi. Hanno sciacquato con abbondanza, ma lui non si calmava dal piangere e diceva che gli bruciava, e potevo sentire le sue urla al telefono.
Sono schizzata via di casa, immaginando gli occhi normalmente verdi di mio figlio iniettati di sangue, e soprattutto già programmavo come inserire una volata al pronto soccorso oftalmico compatibilmente ai due differenti orari di uscita delle sorelle.
Soprattutto pensavo alla angoscia di Giona, che quando gli va una sola ciglia nell'occhio si terrorizza, e difficilmente si lascia toccare.
Mentre guidavo attraverso i 2 km che mi separano dalla scuola (soprattutto se percorsi a 110 km orari, tempo di percorrenza tre minuti circa compresi i semafori rossi!!!...), mi è salito spontaneamente un grido a Dio:
"Signore, manda ora due angeli a tranquillizzare Giona fino al mio arrivo... Acqua del costato di Gesù, entra nei suoi occhi e lavali ora, nel nome di Gesù Cristo. Sangue di Gesù, guarisci ora i suoi occhi!! Ogni più piccolo pulviscolo di polvere vada via ora dagli occhi di Giona nel nome di Gesù!"... ho ripetuto per tutto il tragitto questa preghiera che mi saliva dal cuore con tremore e fede.
Quando sono arrivata nella scuola, trovavo strano non sentire le sue urla mentre mi avvicinavo alla classe, e quando sono entrata, ho visto la maestra di sostegno parlare serenamente con le altre due colleghe, al punto che pensavo Giona non fosse lì, ma in infermeria... e invece era lì, a giocare come nulla fosse. Mi sono avvicinata e i suoi occhi erano belli e limpidi come sempre, solo uno leggermente più chiuso ma solo ad occhi esperti come una mamma! Non c'era neppure rossore, nè lacrimazione... niente!!!!
Ho chiesto alla maestra: "Quando si è calmato?", e lei mi ha risposto: "Circa due minuti dopo che ti ho chiamata".
Esattamente quando ho iniziato a invocare il Sangue ed Acqua di Gesù sugli occhi di Giona, e a chiedere che degli Angeli lo tranquillizzassero.
Voglio condividere con voi una cosa che vi sembrerà sciocca, vista la non particolare gravità, ma sapeste con quanta chiarezza ho sentito che davvero Dio è intervenuto, con molto amore, con una tenerezza nei confronti di mio figlio ben superiore a quella materna. Voglio lodare il Signore per questo, e rendergli grazie per la sua fedeltà con Giona! Mettilo sotto la tua ala, Signore. Chi meglio di te può curarsi della sua incolumità?
Ricordate sempre di coprire i vostri figli col Sangue di Gesù, ogni giorno, ogni mattina, e la sera prima di farli dormire. E invocate un Angelo a vegliarli, anche nel sonno. Ciao a tutti!!
moky1980

Eliminato
Eliminato
0 Discussione



Profilo - moky1980
28 aprile 2009 alle 10:13:23 Profilo - moky1980Invia un messaggio privato s.pietrangeli@gmail.com Rispondi quotando
ALLELUIA!!!:-) Grazie Sabri per questa testimonianza!!
 <<  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,2734375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.