Forum     

         
 

Iscritti
 Utenti: 959
Ultimo iscritto : GiadaBrusco
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 57
Membri : 0

Se vuoi ricevere la nostra newsletter devi essere un utente registrato
Iscriviti

microBox

Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
-- -- -- -- -- -- --

Questo mese

Vetrina

 


Vetrina


 
Forum La quercia millenaria-tutela della maternità e della vita nascente
Forum
  GRAVIDANZA: GIOIE E PAURE
      Aspettando il mio bambino...
         Megavescica...

Megavescica...
Autore Messaggio
rinoa

Principiante
Principiante
1 Discussione



Profilo - rinoa
16 ottobre 2015 alle 15:34:43 Profilo - rinoaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Buongiorno, sono incinta alla 16 settimana di due gemellini eterozigoti. E' la mia prima gravidanza ed ho meno di 30 anni. Inizio ad avere perdite di sangue dalla 6 settimana e durano fino alla 12 settimana. Finalmente le perdite finiscono ed entro nel 2 trimestre! Andiamo a fare la transfluenza nucale che risulta essere di 0.9 per entrambi i bimbi, quindi ottima, ma l'ecografista nota in un feto arteria ombelicale unica ed una piccola macchia nera di 10 mm, che viene confermata nella successiva eco come possibile megavescica fetale. Dopo due settimane passate a sperare che la vescica si sia svuotata, qualche giorno fa torniamo in ospedale per fare un ulteriore controllo. La vescica si è ingrandita a 40 mm e il liquido amniotico risulta ridotto... ci consigliano amniocentesi e cominciano a parlarci di aborto selettivo con tutti i rischi che ne conseguono. Ora, sono disperata... non ho parole e non ho forze, non sappiamo come affrontare questa situazione. Non so neanche se fare l'amniocentesi perché ho paura di perdere questi bambini tanto desiderati, sono davvero tanto combattuta. Non so a chi chiedere consiglio perché tutti i medici ci hanno detto le stesse cose mentre gli amici cercano in silenzio di starci vicini.... Poi navigando in rete ho scoperto questo sito e vi ho scritto, ho letto le vostre storie che mi hanno dato un po' di speranza, ma non smetto mai di pensare, tutto questo per me è straziante e non so come andare avanti
biankitas

Moderatore

Esperto
Esperto
306 Discussioni



Profilo - biankitas
18 ottobre 2015 alle 22:24:27 Profilo - biankitasInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Carissima, ti ringrazio di averci scritto e di averci confidato il tuo dolore e la tua preoccupazione.
Ti consiglio di telefonare al numero che trovi sul sito dell'associazione, che ti scrivo anche qui 320-8010942. Ti risponderà Sabrina la presidente dell'associazione.
Non so chi ti ha fatto l'ecografia se è in un ospedale di primo oppure di secondo livello, ma se telefonerai a Sabrina lei potrà capire da dove ci stai contattando, affinché potrai anche avere un accompagnamento più adatto. Ti abbraccio forte, con la speranza che potrai al più presto contattare Sabrina.
Attendiamo tue notizie.
---------------
E poi verrà a visitarci dall'Alto un Sole che Sorge!

I nostri banner

 
 © La Quercia Millenaria 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
creato da tntlab ottimizzato per internet explorer
RINGRAZIAMENTI

Questa pagina è stata eseguita in 0,125secondi.
Versione stampabile Versione stampabile
nel nostro sito si parla di gravidanza patologica e cura del feto terminale. i nostri specialisti operano terapia fetale invasiva in gravidanza con patologie fetali; alcune patologie sono agenesia renale, ostruzione renale, displasia polmonare, agenesia polmonare ma anche anencefalia. ci troviamo di fronte a un feto con patologie oppure patologie materno fetali.E' importante il rapporto medico paziente specie con il chirurgo fetale. Al policlinico Gemelli, il prof. Noia,collabora presso centro per i feti terminali. Il nostro centro di aiuto con una rete di famiglie e una rete di specialisti - specialisti in chirurgia, pediatria, psicologia, sostegno della coppia- si occupano anche di aborto terapeutico, spina bifida, feto polimalformato e gravidanza patologica amniocentesi. Seguiamo casi di ipoplasia polmonare, displasia renale ed idronefrosi o anche idrope fetale, gozzo fetale, ernia diaframmatica, piede torto. E' importante diagnosi prenatale, un centro di neonatologia, di pediatria, e urologia, per seguire le malformazioni urinarie, le infezioni delle vie urinarie(nell'uretere, uretra, reni, vescica, in caso di rene displastico oppure ipertono vescicale o fimosi, ipospadia,ma anche di epispadia); altri problemi sono idrocefalia ma anche acrania o anencefalia.Casi frequenti di trap sequence, twin twin transfusion syndrome(detta anche ttt-s o trasfusione feto fetale) e cardiopatia fetale.